Regolamento




1. Nome, natura, scopi e sede
L'Associazione Rutigliano 5 Stelle è una libera associazione di cittadini che vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi. Non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro; non effettua apparentamenti con partiti politici e rifiuta qualsiasi forma di finanziamento pubblico, basandosi sull’autofinanziamento e sui contributi volontari. Promuove l'attuazione degli obiettivi individuati dalla Carta di Firenze dell'8 marzo 2009 e dalla Carta dei principi di cui all'art. 11 dello Statuto dell’Associazione.
L'Associazione  Rutigliano  5  Stelle,  pur  mantenendo  la  propria  autonomia,  si  riconosce  nel “MoVimento 5 Stelle” e ne vuole rappresentare l'espressione per la città di Rutigliano. L'Associazione Rutigliano 5 Stelle è un movimento di cittadini che agisce in politica tramite liste civiche movimento 5 stelle.

Nel Movimento 5 Stelle non ci sono capi né direttivi né tessere:  qualsiasi gruppo di cittadini che aderiscano al programma nazionale e che rispettino due condizioni fondamentali -non avere tessere di partito ed essere incensurati - può proporsi come lista civica certificata del Movimento per una elezione amministrativa comunale, regionale o nazionale. Questo avviene con la richiesta di certificazione allo staff di Beppe Grillo, che verifica le condizioni e concede l'uso del simbolo e del nome.

Beppe Grillo non è un capo e non sceglie i candidati e i programmi delle liste civiche certificate locali, ma si limita a garantire il rispetto delle condizioni e a tutelare il nome e il simbolo del Movimento dagli abusi. Ne consegue anche che qualsiasi uso del simbolo e del nome senza avere prima ottenuto la certificazione è abusivo.

L'Associazione Rutigliano 5 Stelle stipula il presente “REGOLAMENTO INTERNO” con l’obiettivo di ottimizzare il lavoro dei cittadini che ispirandosi a principi di onestà, legalità, etica, laicità, competenza e trasparenza vogliano impegnarsi per favorire un cambiamento della politica e della pubblica amministrazione per garantire che essa operi per la tutela del bene comune.

Il Regolamento Interno è lo strumento per mezzo del quale l’Associazione determina le proprie regole,  la propria struttura, definisce le iniziative, pianifica le strategie, le attività ad esse correlate e intraprende ogni decisione.
Educazione e rispetto reciproco sono considerati componenti essenziali e fondamentali, per cui dovranno essere assunti da tutti coloro che vorranno avvicinarsi o partecipare attivamente alle attività dell’Associazione Rutigliano 5 stelle.

La sede ufficiale dell'Associazione Rutigliano 5 Stelle coincide con l'indirizzo web www.Rutigliano5Stelle.it  (di seguito chiamato semplicemente "Blog").
I contatti con il MoVimento 5 Stelle di Rutigliano sono assicurati tramite l'indirizzo di posta elettronica rutigliano5stelle@gmail.com (di seguito chiamata semplicemente "email").
Questo Regolamento interno è pubblicato sul Blog.



2. Validità ed entrata in vigore
Il presente regolamento entra in vigore all’atto di approvazione da parte dell’Assemblea degli
Attivisti ed è valido fino a diversa indicazione dell'Assemblea stessa.


3. Fine non lucrativo dell’attività individuale svolta nel movimento
L’attività individuale viene resa a titolo gratuito, senza alcun tipo di compenso e/o rimborso.


4. Associati
Il numero dei soci è illimitato; possono essere soci dell'Associazione tutte le persone fisiche, di qualsiasi nazionalità, che:
a)  siano residenti all'interno di Rutigliano, oppure
b)  siano domiciliati all'interno di Rutigliano, oppure
c)  pur non essendo attualmente né residenti né domiciliati, lo siano stati in passato e conservino legami sociali, professionali o familiari con Rutigliano;
d) non siano tesserate o rappresentanti elette di alcun partito politico o lista elettorale e che abbiano rescisso i legami con tali appartenenze politiche.
Gli Associati hanno il dovere di:
1)  attenersi alle decisioni dell’Assemblea degli Attivisti;
2)  impegnarsi  a  sostenere  secondo  le  proprie possibilità la politica dell’Associazione e le
iniziative che si realizzano;
3)  non  comunicare  a  nome  dell'Associazione  Rutigliano  5  Stelle  se  non  esplicitamente autorizzati a seguito di votazione con maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto dall'Assemblea degli Attivisti;
4)  non sottoscrivere contratti con terzi se non esplicitamente autorizzati a seguito di  votazione con maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto dall'Assemblea degli Attivisti;
5)  non arrecare danni morali o materiali all’Associazione.
All’interno dell’Associazione vengono individuate le seguenti figure di associati:
  •    Socio Ordinario;
  •    Socio Attivista.

Socio ordinario:
La  qualifica di  socio  ordinario  si  ottiene rilasciando  il  proprio  nominativo  sul  Blog,  presso  i
banchetti e/o le Assemblee Pubbliche dell'Associazione Rutigliano 5 Stelle  e compilando l’apposito
modulo di adesione.
Il socio ordinario partecipa ad iniziative quali Assemblee Pubbliche, banchetti, Gruppi di lavoro ed eventi. Partecipa a votazioni su sondaggi nelle varie piattaforme dell’Associazione. Non può candidarsi per ruoli organizzativi, né per incarichi politici, non può partecipare e votare nelle Assemblee degli Attivisti.


Socio Attivista:
Gli Attivisti sono i Soci Ordinari, iscritti sia al Blog nazionale (www.beppegrillo.it) che al Blog
locale, che partecipano attivamente e costantemente alle iniziative, ai gruppi di lavoro ed eventi
dell’Associazione e che presentino al Presidente apposita domanda di iscrizione all’Associazione.
Gli Attivisti possono partecipare, contribuire alla redazione dell'ordine del giorno e hanno diritto di voto alle Assemblee; approvano il bilancio; prendono parte attiva alle iniziative dell'Associazione Rutigliano 5 Stelle, partecipano alla sua organizzazione e promozione.
Gli Attivisti hanno il dovere di attenersi ai principi di rispetto e tolleranza reciproca, di critica costruttiva, di rispetto delle decisioni delle Assemblee.
Sono gli unici a poter ricoprire le cariche all’interno dell’Associazione.


Passaggi di stato ordinario/attivista e attivista/ordinario
Le condizioni minime necessarie, ma non sufficienti, per diventare Attivisti sono la partecipazione
negli ultimi 3 mesi al 70% delle Assemblee Pubbliche e delle iniziative dell’Associazione, l’aver preso parte attivamente ad un gruppo di lavoro e il pagamento della quota associativa annuale (quota dovuta a valle dell’accettazione dell’iscrizione).
Il socio ordinario inoltre dovrà presentare domanda per diventare attivista all’Assemblea degli Attivisti. Spetta al giudizio insindacabile di quest’ultima accettare o rifiutare a maggioranza dei 2/3 degli aventi diritto al voto l’iscrizione di ogni aspirante socio Attivista.
A tutela dell’Associazione Rutigliano 5 Stelle, del Movimento 5 Stelle e per evitare richieste di ingresso nel gruppo degli Attivisti di mera natura opportunistica, la relativa istanza non può essere avanzata nei sei mesi precedenti ad una consultazione elettorale comunale.
Gli individui che abbiano fatto parte di un partito politico o di una lista elettorale non possono ottenere lo status di Attivista se non sono decorsi almeno dodici mesi dal momento in cui hanno ufficialmente lasciato il partito. Spetterà all’Assemblea degli Attivisti valutare se effettivamente
siano stati rescissi i legami con il precedente partito.
La perdita di uno qualsiasi dei requisiti richiesti fa decadere automaticamente il titolo da Attivista a Socio ordinario (in particolare la prolungata assenza dalle attività dell’Associazione); la persona interessata ha diritto a chiedere all'Assemblea il reintegro del titolo che può avvenire solo tramite voto a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto dell'Assemblea degli Attivisti.
Il reintegro per la qualifica di attivista è vincolato ai percorsi e soprattutto alle tempistiche previste dal normale e prestabilito processo che deve affrontare un socio ordinario per diventare attivista.


5. Aventi diritto al voto
Ha diritto al voto durante le assemblee chi è attivista. Se durante l’assemblea è garantito il collegamento via web (skype, FB, etc), per cui è riconoscibile l’identità dell’attivista, è permessa la votazione on-line. Se non è garantito il collegamento web, il voto non può essere espresso. Questa possibilità è comunque riservata ai soli  attivisti.
Non sono ammesse deleghe di nessun tipo. La votazione avrà parere favorevole se si raggiunge la maggioranza rappresentata dal 50%+1 dei presenti all’Assemblea aventi diritto al voto, salvo i casi in cui è richiesta una maggioranza qualificata.


6. Dimissioni e allontanamento dei soci
I soci ordinari e gli attivisti decadono dal proprio ruolo e vengono allontanati dall’Associazione su decisione dell’Assemblea degli Attivisti, udite le parti, a maggioranza dei 2/3 tra gli aventi diritto al voto, per:
1)  incompatibilità con i principi ispiratori dell’Associazione e quindi del Movimento 5 Stelle;
2)  palese e provata non osservanza delle regole che sono definite negli articoli dello Statuto o
del Regolamento interno dell’Associazione;
3)  assenza prolungata e ingiustificata da ogni tipo di attività dell’Associazione;
4)  rinuncia volontaria resa per iscritto all’Assemblea degli Attivisti;
5)  comportamenti che abbiano lo scopo di rallentare i lavori dell’Associazione o di creare
confusione;
6)  falsa dichiarazione sui requisiti necessari per far parte dell’Associazione.
Per i medesimi motivi i soci ordinari e gli attivisti possono essere sfiduciati e/o bannati dalle
piattaforme online su decisione dell’Assemblea degli Attivisti.
Le dimissioni o l’allontanamento dal ruolo di Attivista comportano la perdita del diritto di voto e l’esclusione dal gruppo Fb degli Attivisti. 
La persona interessata ha diritto di presentare all’Assemblea degli Attivisti richiesta di reintegro del titolo che può avvenire tramite votazione con maggioranza dei 2/3 degli aventi diritto al voto dell’Assemblea degli Attivisti.
Il reintegro per la qualifica di attivista è vincolato ai percorsi e soprattutto alle tempistiche previste dal normale e prestabilito processo che deve affrontare un socio ordinario per diventare attivista.


7. Le Assemblee
Le  assemblee  costituiscono  lo  strumento  attraverso  il  quale  l’Associazione  potrà  riunirsi  in adunanza e dotarsi degli strumenti fondamentali per l’organizzazione delle attività e per le decisioni politiche.
Esistono due tipi di assemblee: l’Assemblea Pubblica e l’Assemblea degli Attivisti.


Assemblea Pubblica
L’Assemblea Pubblica è il mezzo con cui il gruppo degli Attivisti dell’Associazione comunica con i
cittadini interessati. Si tratta di un incontro aperto a tutti i simpatizzanti, i soci ordinari e gli attivisti, durante il quale si raccolgono idee, proposte, critiche, suggerimenti ma non si assumono decisioni, né si vota.
L’Assemblea Pubblica viene coordinata da un moderatore che fa rispettare un Ordine del Giorno stabilito dall’Assemblea degli Attivisti. Le modalità di gestione e moderazione di tale assemblea vengono discusse e decise nell’Assemblea degli Attivisti in relazione alla specificità degli obiettivi perseguiti.
L’Assemblea Pubblica viene convocata, di norma, con almeno tre giorni di preavviso comunicando attraverso e-mail, gruppi Fb, Blog.


Assemblea degli Attivisti
Le Assemblee degli Attivisti sono gli incontri tra gli Attivisti. L’assemblea degli Attivisti, con le
relative  eccezioni  presenti  nel  regolamento,  è  l’unico  organo  decisionale  dell'Associazione
Rutigliano 5 Stelle.
Le riunioni avvengono periodicamente o quando ne faccia richiesta al Segretario almeno 1/3 degli Attivisti: l’ordine del giorno, la data e la sede dell’incontro devono essere pubblicati sul gruppo Facebook  degli  Attivisti.  La  convocazione  deve  avvenire  con  almeno  tre  giorni  di  anticipo attraverso e-mail, gruppi Facebook, blog.
Le  votazioni  che  non  richiedono  la  maggioranza  qualificata  e/o  non  necessitino  di  dibattito, possono avvenire anche sul gruppo Facebook riservato agli attivisti. In questo caso la votazione per essere valida deve rimanere online per almeno 24 ore e comunque fino a quando non avranno votato almeno  l’80%  degli  Attivisti.  Il  coordinatore  deve  assicurarsi  che  tutti  gli  attivisti  siano  a conoscenza della votazione mediante invio di mail o sms e deve dare comunicazione dell’esito della votazione nella prima Assemblea degli Attivisti utile.
Il voto è espressione della volontà del singolo attivista e pertanto NON sono ammesse deleghe.
Gli Attivisti durante le assemblee hanno il dovere di osservare il rispetto e la tolleranza reciproca, di criticare i contributi e le attività altrui in maniera costruttiva nonché di attenersi alle decisioni precedentemente prese. Non sono consentiti insulti o atteggiamenti palesemente ostili nei confronti degli altri Attivisti. Qualsiasi appunto o critica dovrà essere esposto sempre nel rispetto delle persone e delle idee altrui. Esso/a, ad ogni modo, non dovrà compromettere il clima della discussione, improntato sempre alla massima correttezza. Pertanto, è assolutamente vietato usare atteggiamenti provocatori, osceni, volgari e/o minatori nei confronti di chicchessia durante gli incontri degli Attivisti dell’Associazione 5 Stelle Rutigliano.
All’inizio di ogni Assemblea verrà nominato un moderatore il quale avrà il compito di seguire l'Ordine Del Giorno (da ora OdG) e curare il corretto svolgimento della discussione, mentre il Segretario dovrà controllare le presenze e la verbalizzazione. Il moderatore, coadiuvato dal Segretario, si farà carico di sanzionare reiterate violazioni di quanto sopra esposto tramite l'ammonimento, la sospensione temporanea dal dibattito (perdita del diritto di parola e di voto), l'allontanamento dalla riunione, proposta di espulsione.
I punti che entreranno a fare parte dell’OdG avranno come relatore introduttivo chi li ha proposti. Nel caso in cui ci siano più membri o gruppi ad aver proposto uno stesso tema i relatori scelti dalla base si metteranno d’accordo in via privata e tramite mail su chi avrà il compito di motivare la discussione. I relatori avranno a disposizione 20 minuti per punto nel quale è compreso anche il dibattito con l’Assemblea.


8. Incarichi e competenze
Per il funzionamento efficiente e coordinato dell' Associazione Rutigliano 5 Stelle vengono istituite e regolate delle figure. Queste sono sempre e comunque sottoposte al giudizio dell’Assemblea degli Attivisti. Per ognuna delle figure è previsto un vice. Altre figure sono individuate altresì per gestire e moderare il web.
Sono candidabili a queste figure (incarichi) dell' Associazione Rutigliano 5 Stelle solo gli attivisti che si propongono. Le persone che abbiano lasciato un “partito politico” non possono ricevere deleghe o diventare portavoce se non siano decorsi almeno ventiquattro mesi dal giorno in cui lo hanno lasciato.
I Responsabili e i rispettivi vice vengono nominati dall’Assemblea degli Attivisti tra gli Attivisti dell’Associazione Rutigliano 5 Stelle tramite votazione a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto e rimangono in carica per un anno (salvo rinuncia volontaria o sfiducia), allo scadere del quale rimettono il proprio mandato all'Assemblea stessa che può confermarli o sostituirli con voto a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto.
Attivisti che già ricoprono cariche ufficiali nel MoVimento, devono lasciare la precedenza ad altri candidati se presenti.
Ciascuna carica non può essere ricoperta per più di due mandati consecutivi.

Responsabile Comunicazione Web
Il Responsabile Comunicazione Web gestisce, coadiuvato dal suo Vice, la comunicazione sul web
dell'Associazione Rutigliano 5 Stelle  curando la gestione e l’aggiornamento dei seguenti canali di
comunicazione:

Il responsabile della comunicazione web:
1)  Redige e/o modifica il regolamento delle piattaforme WEB lo sottopone all’Assemblea degli
Attivisti per la relativa approvazione e lo aggiorna.
2)  Aggiorna le piattaforme WEB ogni volta che ci saranno iniziative del M5S o cose importanti da segnalare; attenzione del responsabile sarà di inserire i nuovi contenuti nelle sezioni giuste.
3)  Ha autonomia nel decidere quali articoli pubblicare e dove inserirli nel blog/pagina Fb ma è anche consapevole che quando la maggioranza degli attivisti suggerirà di apportare modifiche, eliminazioni o nuovi inserimenti,   dovrà attenersi alle deliberazioni della maggioranza assoluta degli attivisti.
4) Controlla i dati dei nuovi iscritti assicurandosi che si iscrivano utilizzando i propri dati e usando una propria foto; in caso contrario allora il responsabile ha il compito di contattare l’utente in privato (via email, via facebook o altro) esortandolo a modificare i propri dati.
5)  Informa  e  ricorda  al  tesoriere     le  scadenze  economiche  relative  alla  gestione  delle piattaforme informatiche.

Il responsabile, verificata la condotta scorretta da parte di un utente del forum/gruppo Fb ha la facoltà di rimuovere:
  •  messaggi pubblicitari;
  •  messaggi con linguaggio offensivo;
  •  messaggi che contengono turpiloquio;
  •  messaggi provocatori (es. trollaggio);
  •  messaggi razzisti, sessisti e omofobi;
  •  messaggi  il  cui  contenuto  costituisce  una  violazione  delle  leggi  italiane  (istigazione  a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.).
Il responsabile può, inoltre, in qualsiasi momento   cancellare i messaggi ritenuti inadeguati alle regole della normale discussione argomentativa. Nel caso in cui un iscritto violi ripetutamente queste linee guida o abbia quale unico obiettivo disturbare la comunicazione e fomentare gli animi,
il responsabile, può escludere l'iscritto dal gruppo facendo ratificare  tale  decisione alla prima assemblea utile degli attivisti.
Fino a quando non saranno nominati i moderatori del FORUM, il responsabile assumerà anche questo compito. Fare il moderatore del FORUM significa “semplicemente” far rispettare a TUTTI gli utenti (attivisti, simpatizzanti ecc..) il REGOLAMENTO del FORUM che sarà pubblicato sul
forum stesso.


Moderatore del FORUM
I moderatori del/dei FORUM sono utenti come tutti gli altri, che però hanno un compito in più: far
rispettare il regolamento del FORUM a tutti segnalando al responsabile Comunicazioni WEB eventuali violazioni. Nel gruppo FB il moderatore ed i responsabili agiranno per conto del gruppo solo utilizzando il profilo “Rutiglianocinquestelle” mentre sul Blog i moderatori saranno evidenziati con relativo witdget sulla home page.


Responsabile Eventi e Petizioni
Il responsabile coadiuvato dal suo vice, una volta stabilita la data di un nuovo evento (gazebo
informativo, manifestazione, ecc.) dovrà:
  • Produrre il documento di occupazione suolo e provvedere alla relativa protocollazione
  • Informare il tesoriere dell’importo delle eventuali spese.
  • Procurare tutto il materiale che servirà durante l’evento (gazebo, tavolo, striscioni, sedie ecc..);
  • Creare gruppi di lavoro avvalendosi di Attivisti e Simpatizzanti.
  • Garantire la presenza di almeno due persone per tutta la durata del banchetto.

Per l’organizzazione delle petizioni si occupa del buon funzionamento pratico delle attività del gruppo durante la fase di stesura Petizione e Raccolte firme.
1)  Convoca ed organizza il gruppo di lavoro che si occuperà:
a.  di redigere la petizione
b.  di preparare il materiale.
2)  Si assicura che le firme vengano correttamente raccolte e conservate.
3)  Si occupa della fase del protocollo presso ufficio comunale. La presentazione al protocollo può  avvenire direttamente dal  responsabile, dal  suo  vice o,  qualora impossibilitati, per tramite di un attivista nominato direttamente dal responsabile stesso che né da evidenza al gruppo degli attivisti.


Segretario
Il Segretario, coadiuvato dal suo Vice:
  • Tiene aggiornato il registro dei soci;
  • Convoca le Assemblee degli Attivisti a seguito della richiesta di almeno 1/3 degli Attivisti
  • Redige l’ordine del giorno dell’assemblea e lo comunica agli Attivisti;
  • Redige, sottoscrive e custodisce i verbali delle riunioni assembleari;
  • Si occupa della raccolta delle presenze per mezzo di apposito foglio firme, all’inizio di ogni Assemblea;
  • Raccoglie e custodisce i contatti che liberamente ciascun partecipante ai vari eventi decide di comunicare all’Associazione;
  • Coadiuva il moderatore nel far rispettare:
               - in modo più assoluto l’odg durante la riunione,
               - gli interventi dei vari partecipanti,
               - l’ordine e l’educazione,
               - la durata degli interventi.


Tesoriere
Il Tesoriere, coadiuvato dal suo vice, gestisce con oculatezza, trasparenza ed onestà le finanze
dell’Associazione Rutigliano 5 Stelle.
La gestione della Tesoreria segue le indicazioni dell'Assemblea degli Attivisti; il tesoriere non può prendere decisioni in autonomia senza autorizzazione dell'Assemblea degli Attivisti. Gestisce le scadenze economiche dando preventiva comunicazione agli Attivisti in caso di mancanza di fondi.
Il Tesoriere tiene traccia delle entrate e delle uscite a mezzo di apposito registro contabile e ne informa gli Attivisti. Per le quote associative e per i proventi da attività di auto-finanziamento dovrà rilasciare ricevuta di pagamento.
Alla fine di ogni anno presenta all'Assemblea degli Attivisti il bilancio consuntivo dell'anno concluso.
In collaborazione con i responsabili della comunicazione Web deve pubblicare periodicamente nel blog entrate ed uscite ed archiviarle con possibilità di consultazione storica.


Portavoce
Il Portavoce e il suo Vice, eletti dagli e tra gli Attivisti, gestiscono le relazioni pubbliche e politiche
dell'Associazione Rutigliano 5 Stelle rappresentandola verso terzi (siano essi istituzioni, associazioni, coordinamenti e simili).
Il Portavoce può rilasciare dichiarazioni pubbliche a nome dell'Associazione Rutigliano 5 Stelle e fare comunicati stampa: il contenuto dei comunicati politici, siano essi comunicati stampa o posizioni da esporre a dibattiti pubblici, dovrà essere concordato durante la prima Assemblea degli Attivisti utile con votazione a maggioranza relativa.
In casi di urgenza in cui non sia materialmente possibile consultare in tempo l'Assemblea, consultati il suo Vice e il Responsabile Comunicazione Web, ha l’autorità per emanare il comunicato, ma si impegna ad informare l'Assemblea alla prima riunione possibile.
Il Portavoce può delegare la rappresentanza dell’Associazione ad altri Attivisti a seconda delle esigenze del momento, dei contesti, delle competenze e disponibilità personali.
In virtù di quanto sopra enunciato, possono assumere il ruolo di Portavoce i candidati in una lista elettorale che sia espressione diretta dell’Associazione Rutigliano 5 Stelle. La nomina resta valida solo nel periodo di campagna elettorale e decade automaticamente al termine della stessa. L’Assemblea degli Attivisti può revocare l’incarico di Portavoce in qualsiasi momento  tramite votazione a maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto.


Coordinatore
Il Coordinatore è la carica che si occupa del buon funzionamento pratico delle attività del gruppo
secondo quanto previsto dal presente Regolamento Interno. Tiene sotto controllo la lista degli Attivisti convalidando il passaggio e l’eventuale decadenza del titolo dandone, in entrambi i casi, comunicazione all'apertura della prima Assemblea utile. Per svolgere al meglio la sua attività si avvale della collaborazione del Responsabile Comunicazione Web e del Segretario.


9. CANDIDATI
Può candidarsi per una lista elettorale che sia espressione diretta dell' Associazione Rutigliano 5
Stelle un aderente che, al momento della presentazione della lista stessa, presenta i requisiti come evidenziati nell’articolo 7 del non statuto (http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Regolamento-Movimento-5-
Stelle.pdf): “In occasione ed in preparazione di consultazioni elettorali su base nazionale, regionale o comunale, il MoVimento 5 Stelle costituirà il centro di raccolta delle candidature ed il veicolo di selezione e scelta dei soggetti che saranno, di volta in volta e per iscritto, autorizzati all’uso del nome e del marchio “MoVimento 5 Stelle” nell’ambito della propria partecipazione a ciascuna consultazione elettorale.
Tali candidati saranno scelti fra i cittadini italiani, la cui età minima corrisponda a quella stabilita dalla legge per la candidatura a determinate cariche elettive, che siano incensurati e che non abbiano in corso alcun procedimento penale a proprio carico, qualunque sia la natura del reato ad essi contestato.
L’identità dei candidati a ciascuna carica elettiva sarà resa pubblica attraverso il sito internet appositamente  allestito  nell’ambito  del  blog;  altrettanto  pubbliche,  trasparenti  e  non  mediate saranno le discussioni inerenti tali candidature. Le regole relative al procedimento di candidatura e designazione a consultazioni elettorali nazionali o locali potranno essere meglio determinate in funzione della tipologia di consultazione ed in ragione dell’esperienza che verrà maturata nel tempo”.
Chi si propone come candidato:
1)  deve aver  partecipato al 60% delle attività (banchetti, riunioni, etc) negli ultimi 12 mesi;
2)  deve essere attivista da almeno 12 mesi (salvo deroghe votate dall’Assemblea degli Attivi a
maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto);
3)  non  deve  essere  mai  stato  candidato,  con  altro  partito  o  liste,  negli  ultimi  24  mesi antecedenti la data delle elezioni, indipendentemente dall'ambito territoriale della elezioni stesse (comunali, regionali, etc.)


10. GRUPPI DI LAVORO
L’Assemblea degli Attivisti, mediante votazione a maggioranza relativa, può decidere la creazione di Gruppi di Lavoro dedicati all’approfondimento di una tematica o alla progettazione di un’attività. Il gruppo sarà composto da uno o più Attivisti e/o Soci ordinari, scelti per competenza tra quelli che si offrono volontariamente. Al termine del proprio lavoro il gruppo dovrà presentare una relazione del proprio operato all’assemblea. Qualsiasi iniziativa proposta dal Gruppo di Lavoro deve essere approvata a maggioranza assoluta degli Attivisti. L’assemblea, preventivamente, ed in casi eccezionali, può autorizzare il gruppo di lavoro ad operare senza successiva approvazione.
Ai GdL possono partecipare, oltre ai Soci ordinari ed agli Attivisti, anche persone non aderenti
all’Associazione che abbiano, però, competenze o esperienze specifiche.


11. FINE MANDATO E VERIFICA
Ogni dodici mesi di mandato gli eletti alle cariche rimettono il mandato all’Assemblea degli Attivisti, verso la quale hanno il compito di relazionare il loro operato. Se sfiduciati si dimettono dalla carica rimettendola all’Assemblea.
Al rinnovo delle cariche, i componenti uscenti hanno il compito di formare i propri successori eletti
dall’Assemblea.


12. DECISIONI D’URGENZA
In caso di effettiva urgenza e/o di impossibilità di convocazione dell’Assemblea degli Attivisti, il Portavoce, il Coordinatore, il Responsabile Comunicazione Web, il Segretario, consultatisi tra di loro, possono prendere decisioni autonome, sempre per il fine ultimo di una corretta gestione dei propri incarichi, in linea con i principi del M5S, dello Statuto, e del presente Regolamento Interno. Tali decisioni devono essere obbligatoriamente relazionate alla prima Assemblea utile.


13. TRASPARENZA E RISERVATEZZA
Tutte le attività, atti e documenti ufficiali devono essere di dominio pubblico, pubblicate sul Blog e/o profili e gruppi facebook dell'Associazione Rutigliano 5 Stelle citati su questo regolamento.
Non possono rientrare in questa casistica le informazioni riguardanti i finanziamenti e/o donazioni per le quali si lascia faccoltà al donatore di palesarsi.


14. CASI NON PREVISTI DAL REGOLAMENTO INTERNO
Per  tutte  le  casistiche  non  previste  dal  presente  regolamento  interno,  si  dovrà  procedere  per votazione in Assemblea degli Attivisti. L’approvazione è prevista con maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto.


15. TUTELA DEI DATI PERSONALI
L’Associazione Rutigliano 5 Stelle garantisce, nelle forme ritenute più idonee, che il trattamento dei dati personali in suo possesso, si svolga nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali, nonché della dignità delle persone.



16. MODIFICHE AL REGOLAMENTO INTERNO
Qualsiasi modifica e/o eccezione al presente Regolamento interno, richiede l’approvazione con
maggioranza qualificata dei due terzi degli aventi diritto al voto.


Nessun commento:

Posta un commento

Questo blog è uno spazio aperto ed a disposizione di tutti per confrontarsi direttamente. Per garantire l'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non abbiamo previsto filtri preventivi, ma l'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione, e per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Comunque ci riserviamo, in qualsiasi momento, di cancellare i messaggi ritenuti inadeguati alle regole della normale discussione argomentativa.
In ogni caso, in quanto proprietari del blog, non potremo essere ritenuti responsabili per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.